Home
Idea del progetto
Obiettivi
Partner del progetto
Struttura del progetto
Risultati
PerspettiveRelazioni pubbliche
Downloads
Links
Contatti


Sviluppo dell'idea progettuale

La rete NATURA 2000 dell'Unione Europea (Direttiva Habitat e Direttiva Uccelli) richiede il monitoraggio su lunghi periodi e la preservazione degli habitat che necessitano di una speciale tutela e delle comunità di specie che in essi si trovano. A tutt'oggi in Europa non esistono standard unitari per il rilevamento dei siti NATURA 2000 e delle loro trasformazioni sul lungo periodo.

A livello paesaggistico, una rilevazione a tappeto degli habitat a mezzo delle foto aeree infrarossi colori (IRC) può contribuire allo scopo. Sorvoli regolari, a intervalli di tempo fissi, e la successiva interpretazione delle foto aeree, secondo parametri unitari, assicurano la delimitazione standardizzata delle tipologie di uso del territorio. Per tali aree si rende così possibile ottenere delle sequenze temporale comparabile sull'evoluzione del paesaggio.


Foto: Parc National des Ecrins

Già nel 1996, il Parco Nazionale Svizzero, il Parco Nazionale di Hohe Tauern e il Parco Nazionale di Berchtesgaden si erano accordati per costituire una banca dati comparabile, sulla base di immagini aeree che potessero essere valutate con la medesima chiave di interpretazione. I parchi misero in atto tale idea nel quadro di un progetto INTERREG II A, dal 1999 al 2001.

Nel 1999 il gruppo di lavoro HABITAT della Rete delle Aree Protette Alpine elaborò l'idea progettuale a livello di tutto l'arco alpino. Il progetto venne reso pubblico per la prima volta nel settembre 2001 sul sito web http://www.interreg.ch, con il titolo "Analysis and long term monitoring of alpine habitats in national parks based on colour infrared aerial photos".

 


Ultimo aggiornamento: 24.06.07
Francais English Deutsch